Parrocchia San Nicola alla Carità

dei Pii Operai Catechisti Rurali (Missionari Ardorini)

  • Pagina Facebook

  • Categorie

  • Ardorini e San Nicola alla Carità di Napoli


    Due fondatori per una grande missione

    apostolato nel mondo rurale, "affinché quanti vivono nelle campagne, e specialmente i giovani, realizzino la santità della vita cristiana, sentano tutto il valore e la dignità del lavoro agricolo, apprezzino e godano la serena letizia della vita dei campi." (1 art. delle costituzioni)
    Sorse così nel mese di Agosto 1925, l' A.R.D.O.R. (Associ azione Religiosa degli Oratori Rurali), composta da sacerdoti e laici per l' insegnamento della Dottrina Cristiana nelle campagne.

    I Catechisti Rurali

    Per stringersi più fortemente a lui e al suo ideale apostolico, alcuni giovani iniziarono vita in comune col Decano Mauro nei resti dell' antico convento di S. Francesco di Paola in Montalto il 27 giugno 1928. L' 8 dicembre successivo si diede vita ufficialmente alla Congregazione dei Catechisti Rurali (Missionari Ardorini), che ottiene il Rescritto di lode il 26 giugno 1930 e l'erezione ad Istituto diocesano il 27 giugno 1930; in seguito ad essa si affiancò la Congregazione delle Suore Catechiste Rurali, chiamate poi Suore Catechiste Ausiliatrici dei Sofferenti

    Prova dolorosa

    L'intensa attività apostolica di don Mauro subì un arresto improvviso il 9 maggio 1934, allorché, colpito da paralisi, stette tutto il giorno tra la vita e la morte. Vinse la vita. Egli ha sempre ricordato questa data come un miracolo della Madonna della Serra e come l'inizio di una seconda vita.

    Nel 1934, proprio a causa del suo male, la Congregazione aveva dovuto chiudere la casa aperta di recente a Cosenza; ma dopo che don Mauro riprese la sua attività furono aperte nel 1939, le case di Petilia Policastro (Catanzaro), in diocesi di Santa Severina, e quella di Roma per gli studi dei seminaristi ardorini.

    I Pii Operai Catechisti Rurali

    Il 28 giugno 1943, la Congregazione dei Catechisti Rurali fu unita a quella dei Pii Operai, fondata a Napoli nei primi anni del '600, dal Venerabile Padre Carlo Carafa, della quale era rimasto un solo membro, e che aveva sostanzialmente il medesimo fine.

    La Congregazione, di Diritto Pontificio e con personalità giuridica davanti allo Stato, assume la nuova denominazione di Pii Operai Catechisti Rurali. Don Mauro continua a dirigere la Congregazione prima come Vicario ad nutum S. Sedis, poi come Superiore Generale eletto dai Capitoli Generali. Finché le forze glielo hanno permesso, non è mai mancato nelle Missioni rurali che la Congregazione tenne in varie loca­lità della Calabria. Un compagno di seminario ce lo presenta come un giovane «tranquillo e meditativo, sereno e sorridente ». E tale sarà sempre per tutta la sua vita. Ma sotto questa tranquillità spesso si nascondevano prove gigantesche e dolori indescrivibili.

    Don Mauro in Cielo

    Dopo la prima sessione del Capitolo Generale Speciale, tenutasi nell' estate del 1968, per l'aggiornamento della vita religiosa voluta dal Concilio Ecumenico Vaticano II, le condizioni di salute di don Mauro, che mai si erano ristabilite completamente dopo il 1934, peggiorarono sensibilmente tanto da ri­chiedere assistenza continua.

    Il 31 dicembre 1969, alle ore 20:12, nella Casa Madre della Congregazione, in Montalto Uffugo, Don Gaetano Mauro rendeva la sua bell'anima al Signore, circondato dai familiari e da numerosi suoi figli spirituali. I funerali si sono svolti a Montalto Uffugo, nel pomeriggio del 3 gennaio 1970, presenti diversi Vescovi, sacerdoti del clero diocesano, religiosi, parlamentari, le massime autorità civili della Provincia, un picchetto di onore dell'Esercito, rappresentanti delle Amministrazioni comunali di Rogliano, di Montalto e di altri comuni, collaboratori ardorini, i suoi figli e figlie spirituali e una gran folla venuta da diverse regioni.

    La salma è stata tumulata nella chiesa di S. Francesco di Paola, nella Casa Madre della Congregazione, in Montalto Uffugo ove, è oggetto di particolare affetto e devozione dei suoi figli e figlie spirituali e meta di devoti, grati e riconoscenti per favori ricevuti, o imploranti grazie per la sua intercessione. Ci sorride la speranza che il Signore, per le preghiere dei suoi devoti, lo glorifichi anche sulla terra, compiendo, per sua intercessione, un miracolo. E la Chiesa lo elevi, al più presto, agli onori degli altari: testimone di santità per tutti i cristiani, particolare protettore della gente dei campi.
    P. Carmine Furgiuele

    Nome ufficiale: PII OPERAI CATECHISTI RURALI -

    Nome popolare: MISSIONARI ARDORINI -

    Data di fondazione: 8 DICEMBRE 1928 -

    Fondatore: Don GAETANO MAURO (1888-1969) - Ric. Pont.: 28 GIUGNO 1943 - Motto: "CERCATE PRIMA DI TUTTO IL REGNO DI DIO E LA SUA GIUSTIZIA E TUTTO IL RESTO VI SARA' DATO IN SOVRAPPIU'. -

    Campo di apostolato: IL MONDO AGRICOLO RURALE -

    Dove si trovano: MONTALTO UFFUGO (CS) - PETILIA POLICASTRO (KR) - ROMA - NAPOLI - VILLARICCA (NA) - COSENZA - TORONTO (Canada) - GARZON (Colombia)

Archive for the ‘L’Arte in San Nicola’ Category

Il busto di San Gennaro e la statua di San Nicola

Posted by sannicolaallacarita su 16 marzo 2012

Domenica, 11 marzo 2012, la comunità di San Nicola alla Carità ha gioito nel vedere il busto di San Gennaro, restaurato, sull’altare, in compagnia di una statua raffigurante l’altro compatrono di Napoli, San Nicola. Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

Restaurati tre dipinti di Paolo de Majo

Posted by sannicolaallacarita su 27 maggio 2011

Domenica , 8 maggio, i fedeli di san Nicola alla Carità hanno potuto ammirare tre tele, restaurate, che raffigurano lo sposalizio della Vergine Maria con San Giuseppe, San Carlo Borromeo e San Filippo Neri , opere di Paolo Di Majo del ‘700, posti nel presbiterio, che riverranno collocati nella prima cappella a sinistra entrando. Il restauro si è potuto ottenere grazie alle offerte dei fedeli ed all’amore all’arte della stessa restauratrice Nunzia Marcone. Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

I monumenti ricevuti si amano

Posted by sannicolaallacarita su 18 maggio 2011

Il mondo ci fa guardare spesso  verso il basso, la terra; eppure  ogni tanto dovremmo guardare verso l’alto ed allora  si scorge  che qualcuno chiede aiuto.

Il rosone della cupola della chiesa di san Nicola alla Carità era diventato un giardino, composto da ebracce che in modo molto subdolo , pian pianino  stavano entrando  nella cupola per poi  infastidire  anche  le varie pitture  all’interno della cupola, già rovinate a causa del terremoto del 1980. Bisognava   aggredire, e dimostrare che  l’uomo  è ancora il più forte. Ed ecco che  attraverso un  lavoro fatto  di impalcatura,  di distruzione, di medicature, di aggressione, di abbellimento  si è cercato di sconfiggere, almeno per qualche buon annetto il nemico di tanti cornicioni, di tante chiese, nonchè palazzi.  Soddisfazione  il vedere  la cupola ergersi nella sua maestà  ripulita da  nemici.  Certamernte avrà  mandato un sospiro di sollievo.

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

E’ ritornata alla sua chiesa: l’Adorazione di Pastori

Posted by sannicolaallacarita su 8 febbraio 2011

Domenica 18 ottobre, 2009, giornata missionaria mondiale, alle ore 11.30 nella chiesa di San Nicola alla Carità, la parrocchia si è riunita festante, perché è ritornata nella sua sede il quadro raffigurante: l’Adorazione dei Pastori di Francesco De Mura ( 1696-1782).

E’ stata una celebrazione tutta particolare perché i vari canti liturgici sono stati accompagnati oltre che dall’organo e dalla chitarra, anche dal ritmo delle tamburelle e simili, suonate da un gruppo di persone che frequenta, in parrocchia, il laboratorio musicale per far restare viva nel popolo napoletano la “tammurriata”

Questo laboratorio è aperto il mercoledì per lezioni di ballo e il giovedì per lezioni di tammurriata . E’ guidato dal maestro F. Manna, collaborato dal promotore Salvatore Russo.

Il restauro è stato progettato dall’arch. Francesca Napolitano, restauratore è stato il prof. Francesco Virnicchi, dietro il permesso dell’ uffficio dei beni culturali della Diocesi e sotto l’alta sorveglianza della sopraintendenza speciale per il patrimonio storico artistico culturale di Napoli:
L’opera presentava un precario stato di conservazione. Imbratti e vernici brune alteravano i valori cromati. Il restauro è consistito nella foderatura, nella pulitura e nella integrazione pittorica.

Il restauro è stato possibile grazie alla dedizione dei collaboratori della parrocchia che nel periodo natalizio si rendono disponibili alla città di Napoli ed ai suoi turisti affinché possano ammirare il maestoso presepe poliscenico catechistico che si trova nell’ex ipogeo della chiesa .
Il parroco al termine della celebrazione ha voluto dare una targa ricordo che sarà messa sotto il quadro per testimoniare che il semplice sacrificio di operatori pastorali può dimostrare l’amore all’arte.

Il quadro rappresenta: la Vergine Maria è di ¾ inginocchiata presso la greppia in cui è sdraiato il Bambinello Gesù e solleva il velo che lo copre per mostrarlo ai pastori e pastorelle: Questi inginocchiati intorno in adorazione con accanto i cesti dei doni: A destra in primo piano, un pastore con la zampogna, a sinistra una fanciulla in piedi: Nel fondo San Giuseppe che prega, con le mani in giunte: Dal cielo scende un gruppo di cherubini: Nel fondo a destra la prospettiva di ruderi architettonici; a sinistra il bue e il degradare delle campagne.

Padre Rega Mario dei P.O.C.R.
Parroco

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

Banco di Napoli aiuta l’arte in S. Nicola alla Carità

Posted by sannicolaallacarita su 15 ottobre 2010

Domenica 17 ottobre , 2010,  dopo un accurato  restauro servito ad eliminare  le varie forme di degrado e obsolescenza,    verranno restituiti  durante  la S. Messa Parrocchiale delle  11.30, presente un rappresentante della Curia di Napoli e del Banco di Napoli  due capolavori :

1) la Visitazione  della Vergine Maria a Santa Elisabetta  di Francesco De Mura   ( Napoli,1686-1782),

2) Due porte lignee del sec. XIX, di autore ignoto Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

L’arte in San Nicola alla Carità

Posted by sannicolaallacarita su 10 settembre 2010

La chiesa di san Nicola alla Carità, su via Toledo, è un gioiello d’arte, un museo catechistico, di storia della chiesa, ma soprattutto è un sacrario che custodisce le memorie degli antichi Pii Operai, specie quelli più illustri.  e tra queste, la tomba del Fondatore, il Venerabile Carlo Carafa . Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

Arte: esterno della chiesa di San Nicola alla Carità

Posted by sannicolaallacarita su 31 maggio 2010

architettura esterna :chiesa di san nicola alla carità


Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

la chiesa di s. nicola alla carità secondo l’arch. franc. napolitano

Posted by sannicolaallacarita su 24 aprile 2010

 

L’arch. prof.ssa Francesca Napolitano della nostra parrocchia  con  competenza,                                                                                   s. nicola alla carità: esterno amore e  sensibilità a tutto ciò che vi è di artistico nella nostra chiesa, dal 2000, si  è fatta promotrice dei vari progetti per il restauro delle varie tele e della facciata una  volta che si è riuscito  a trovare   il finanziamento .  I progetti di restauri  sono stati sempre presentati alla soprintendenza  per l’approvazione, preceduti da cenni storici e  da una descrizione  della chiesa, che pongo ora a beneficio degli estimatori della  nostra chiesa Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »

Restaurata la tela di F. De Mura: l’Adorazione dei Pastori

Posted by sannicolaallacarita su 16 ottobre 2009

Domenica 18 ottobre, giornata missionaria mondiale, verrà benedetta e mostrata di nuovo al pubblico la tela mis. 230 x 420 raffigurante : “ L’Adorazione dei pastori” , opera di F. De Mura ( 1696-1782), restaurata. Leggi il seguito di questo post »

Posted in L'Arte in San Nicola | Leave a Comment »